08.06.2020 Comunicato stampa

Confindustria Assoconsult: la soluzione è ripartire dai servizi

Il motivo per il quale l'economia italiana ha visto rallentare negli anni la sua produttivit è da ricondurre alle origini del gap di che l'Italia accusa nei confronti delle altre economie europee. Circa il 51% del valore aggiunto del paese proviene da settori che hanno produttività minore di 36 euro per ora lavorata. In Germania questa quota è pari solo al 24%, in Francia è il 21%
"Come rilanciare la produttività in Italia" è il nome del gruppo di lavoro di Confindustria Assoconsult, voluto dal presidente Marco Valerio Morelli e coordinato da Alberto Antonietti di Accenture, che ha prodotto un primo studio con l'intento di cominciare a sondare l'impatto del Covid-19 sulla produttività del nostro paese, già fanalino di coda tra le grandi potenze europee.
L'analisi dei vari settori rivela che alcune delle note "eccellenze nazionali" (es. moda, design, food) contribuiscono in modo limitato al valore aggiunto complessivo e appartengono a settori a bassa produttività, mentre i servizi, con numeri inferiori e più preoccupanti già ante covid, rappresentano il 74% del totale.

Continua a leggere >>>>