09.06.2017 Comunicato stampa

INDUSTRIA 4.0, CATANIA: CONTRO PROFETI DI SVENTURA SIAMO EVANGELISTI DEL DIGITALE

Confindustria Assoconsult: “Online nostra piattaforma per auto check-up aziende”.
“Personalmente mi definisco un digital stalker, perché oramai non parlo d’altro. Il tempo corre e mentre noi aspettiamo, gli altri paesi avanzano. Non possiamo più permetterci di sottovalutare la variabile tempo, dobbiamo diventare tutti quanti impazienti”. Queste le parole di Elio Catania, Presidente di Confindustria Digitale, intervenuto agli Stati Generali di Confindustria Assoconsult, l’associazione di categoria del Management Consulting. “Purtroppo invece vedo ancora una parte della classe dirigente che ancora non ha capito quello che sta succedendo. Dobbiamo spingere tutti insieme e fare in modo che questo tema diventi ‘il’ tema. Ci stiamo giocando il piano economico del nostro Paese – ha continuato Catania – il vero nostro compito è far salire di priorità questo argomento su tutti quanti i tavoli dove si decide. Per questo anche la PA deve avere un ruolo trainante. Ho parlato con Piacentini che mi ha detto che dei 12 digital innovation officer previsti nei ministeri ne è stato fino ad ora collocato solamente uno. Così non va. Siamo circondati da paure, lo capisco, è fisiologico. Ma contro questi profeti di sventura dobbiamo sapere che abbiamo molto da fare e diventare i portatori di questa novità, dobbiamo essere evangelisti del 4.0”. Durante la mattinata dedicata agli stati generali della Consulenza è stata presentata la piattaforma online “Testindustria 4.0” realizzata da Confindustria Assoconsult. Queste le parole del Presidente Carlo Capé: “Partendo dalla considerazione che avere conoscenza della situazione di partenza è fondamentale per identificare quali azioni di trasformazione digitale intraprendere, Assoconsult ha strutturato una piattaforma online con questionari di autovalutazione che gli imprenditori possono svolgere, per cominciare, in autonomia. La fase successiva sarà un assessment, ovvero un’analisi dettagliata e una valutazione dello stato attuale finalizzata a individuare aree di miglioramento e definire le priorità di intervento. Il consiglio – ha continuato Capé – è di sviluppare il percorso di digitalizzazione a tappe, concentrandosi su due direzioni principali: focus interno, tramite la rivisitazione dei processi aziendali in chiave digitale, e focus esterno, tramite l’implementazione di nuovi servizi digitali da offrire ai clienti per migliorare la customer experience”.

Il sito è già online all’indirizzo https://www.testindustria4-0.com